Spoleto Summer School in Science

Spoleto Summer School in Science

escursioni

Con il progetto Summer School in Science la scuola riparte in modo alternativo e divertente. Nelle giornate del 2,3,7 e 10 settembre, un gruppo di 18 ragazzi, coordinato dalla professoressa Luigina  Renzi e dal geologo Fausto Pazzaglia, si è recato in alcuni luoghi della nostra regione per osservarne gli aspetti geologici. La prima delle quattro escursioni si è svolta presso i Monti Martani, dove è stata possibile la rilevazione di ammoniti e fossili guida, fondamentali per la datazione delle rocce. Il giorno successivo i ragazzi hanno assistito ad una visita guidata presso la mostra delle collezioni naturalistica e geologica, rispettivamente “Bernardino Ragni” e “Conte Toni”, allestita a palazzo Collicola. Qui i ragazzi hanno potuto osservare l’evoluzione della flora e della fauna nei nostri territori e gli aspetti paleontologico e geologico. L’uscita del 7 settembre si è svolta,invece, presso il Giro dei Condotti, dove è stato osservato un sovrascorrimento, ovvero una faglia tettonica che sovrappone rocce più antiche su rocce più giovani, in cui si possono osservare rocce giurassiche di calcare massiccio antiche su rocce molto più recenti. L’ultima delle quattro uscite ha avuto luogo presso il Parco Geologico della Valnerina, non molto distante dal nostro territorio comunale. I ragazzi hanno percorso a piedi la Valcasana, partendo dal piccolo paese di Caso e giungendo  a Scheggino. Durante la lunga passeggiata hanno avuto l’occasione di scorgere da vicino una faglia e numerose pieghe, che danno forma alle pareti rocciose del Monte di Civitella. Tutti i partecipanti hanno mostrato entusiasmo e interesse per il progetto, che ha mostrato il lato divertente dell’apprendere. 

 

Martina Pazzogna

Prima escursione

Seconda escursione

Terza escursione