Al Liceo Linguistico la mostra “Nati dopo l’89” sulla caduta del Muro

Mercoledì 22 gennaio 2020 alle ore 16.00 presso il Liceo Linguistico di Spoleto (piazza Carducci) sarà inaugurata ufficialmente la mostra “Nati dopo l’89” (Ritratto della generazione post-muro), svolta in collaborazione con il Goethe-Institut Italia e l’Istituto Tedesco di Perugia.

Finalità della mostra è quello di scoprire quale significativo impatto abbiano avuto il crollo del Muro di Berlino, la riunificazione della Germania e la formazione di un’Europa più grande, senza frontiere e con un’unica moneta, sulle generazioni di ragazzi tedeschi ed italiani nati dopo la caduta del Muro di Berlino. Dresda e Bonn in Germania, Trieste e Bari in Italia sono state le città coinvolte nel Progetto: quattro reportage e una mostra, per immagini e parole, per raccontare la generazione post ’89, realizzati dal giornalista Matteo Tacconi e dal fotografo Ignacio Marìa Coccia.

La mostra sarà aperta al pubblico fin dalla sera di venerdì 17 gennaio (Notte Nazionale del Liceo Classico). Sarà inoltre visitabile in altre due occasioni: domenica 19 gennaio dalle 15.00 alle 19.00 (in concomitanza con l’Open Day del Polo liceale) e mercoledì 29 gennaio dalle 15.00 alle 18.00.

Tutta la cittadinanza è invitata a visitare questa esposizione, che rappresenta una novità assoluta nel panorama scolastico e culturale umbro.